Barriera da esterno 60 metri SH101AX DAITEM

sh101ax

La barriera da esterno 60 metri SH101AX è utilizzabile per la creazione di un perimetro protetto esterno all'immobile. La versione proposta è priva di trasmettitore radio ed è concatenabile con uno dei modelli con trasmettitore in dotazione.




Principio di funzionamento

La barriera da esterno SH101AX è associabile ai sistemi di allarme DAITEM senza fili ed è uno degli strumenti per utilizzabili per la realizzazione di una protezione esterna rivolta al perimetro attorno all'immobile. La barriera SH101AX ha una portata di 60 metri ed è collegabile, via cavo ad una barriera senza fili provvista di trasmettitore. In questa maniera si otterrà un maggior numero di raggi disponibili ma con un minor costo di acquisto grazie alla funzione di concatenamento.

La barriera da esterno SH101AX offre protezione anche nel caso di animali domestici od in transito grazie alle opportune accortezze di installazione. Non teme i comuni agenti atmosferici ma è dotata di un sistema in grado di evitare l'insorgere di falsi allarmi in caso di condizioni climatiche particolarmente avverse. Della stessa tipologia è la referenza SH100AX con portata 30 metri. 

Funzioni principali

 Le barriere ad infrarossi modello SH100AX e modello SH101AX sono a filo autonome senza trasmettitore radio per l’installazione in unione alle versioni SH102AX e SH103AX che offrono il trasmettitore radio a bordo.  

Le  barriere dotate di trasmettitore radio (SH102AX e SH103AX) implementano la funzione AND. Questa modalità permette la generazione dell’allarme soltanto quando tutte le coppie di raggi installate sono interrotte. 

la funzione detta “concatenamento”: è quella che permette il collegamento di più barriere via filo autonome con una barriera radio. Il collegamento tra il modello radio (che sarà il MASTER) e filare (che sarà lo SLAVE) avviene tramite il semplice utilizzo di un cavo. Questa funzione permette di aggiungere ulteriori raggi per aumentare quindi la capacità di rilevazione della barriera nel suo insieme.

La barriera ad infrarossi sente la presenza soltanto quando uno o più dei suoi raggi vengono intercettati. Questa condizione determina l’invio di un messaggio radio (dal ricevitore ad infrarossi della barriera dotata di trasmettitore radio) alla centrale d’allarme (preallarme debole, preallarme forte o allarme intrusione).

La barriera ha una funzione che permette la prevenzione di attivazioni per falsi allarmi in caso di condizioni atmosferiche avverse che possono pregiudicare il suo corretto funzionamento (neve, nebbia, pioggia intensa, ecc.).  

La barriera fornisce anche l’indicazione di basso livello di carica della pila di alimentazione, anomalia radio ed anomalia tamper (manomissione).

Con più moduli collegati (funzione “concatenamento”), i segnali di allarme, basso livello di carica della batteria e anomalia tamper sono trasmessi dal modulo SLAVE al modulo MASTER attraverso una connessione filare appositamente dedicata a questa funzione.

Ogni modulo può trovare installazione installato a parete o su palo.